top of page

Statuto dell'ECU

Parte 1

Statuto della "ECU European Consultants Unit European Association of Legal and Tax Advisors, Auditors and Management Consultants eV"

 

 

§1 Nome e sede


Il nome dell'associazione è:

"Unità Consulenti Europei ECU- Associazione europea dei consulenti legali e tributari, revisori e consulenti di direzione - ECU - Europe eV"


La sede legale e il luogo di svolgimento dell'associazione è:
82319 Starnberg / Monaco di Baviera
L'esercizio finanziario è l'anno solare.
L'associazione  è stata iscritta nel registro delle associazioni.

 

 

§2 Scopo


Lo scopo dell'associazione è quello di tutelare gli interessi e lo scambio di esperienze tra i suoi membri e di promuovere la cooperazione internazionale ed europea tra le professioni indipendenti di consulenza legale e tributaria e di revisione contabile ei consulenti di direzione.
 

Ha lo scopo di promuovere le seguenti aree:


1. Cooperazione internazionale e cooperazione di qualsiasi tipo tra professionisti e loro interessi economici.
2. Cooperazione con istituzioni, organizzazioni e imprese internazionali.
3. Attuazione e promozione di ulteriori misure di formazione di qualsiasi tipo, nonché sviluppo e attuazione di strategie di marketing per i membri.
4. Cooperazione con altre organizzazioni e associazioni professionali nell'interesse di tutti i membri della professione (ad esempio campagne di pubbliche relazioni congiunte).

 

Per il perseguimento del suddetto scopo, l'associazione può partecipare o costituire altre società o associazioni.

L'associazione può istituire una pensione integrativa volontaria per gli iscritti.

 

 

§3 Ammissione dei membri


1.) 1.1. Soci ordinari
Socio ordinario dell'associazione

 

UN)qualsiasi persona fisica o giuridica pienamente giuridicamente competente e indipendente (nella misura in cui si tratta di una società)

diventare,le professioni legali, commerciali, fiscali o di revisione internazionale di medie dimensioniappartiene.

L'ammissione di un membro della professione che non sia lui stesso o attraverso il suo organo di rappresentanza autorizzato né attraverso uno stato

Titolo di studio universitario riconosciuto né abilitazione di diritto pubblico né pratica professionale di almeno 8 anni

decretato, può avvenire solo in motivati casi eccezionali.
 

B)Qualsiasi organizzazione (EWiV, associazione, ecc.) lo farà, nella misura in cui non sono ai sensi del § 3 numero 1 1.1. a) cade. Devi avere gli stessi obiettivi

perseguirecome previsto dall'art. 2 dello Statuto Sociale. I membri di queste organizzazioni non diventano membri dell'associazione.
Nella misura in cui le organizzazioni sono state membri dell'associazione fino ad ora, i loro membri saranno considerati membri a pieno titolo dell'associazione con tutti i diritti e gli obblighi quando questa modifica dello statuto entrerà in vigore, a condizione che non si opponga per iscritto entro un mese dalla notifica di questo emendamento. L'opposizione è considerata una rinuncia con effetto immediato.

 

 

1.2. sostenere l'adesione
Qualsiasi persona fisica o giuridica con piena capacità giuridica che sia disposta a sostenere lo scopo dell'associazione può diventare un membro sostenitore dell'associazione

promuovere. Hai diritto di voto nei comitati tecnici e nel Conseil de l'Academie des ECU - Europe.

 

1.3. appartenenza onoraria
Solo una persona fisica che sia disposta a sostenere lo scopo dell'associazione può diventare un membro onorario con decisione unanime del Comitato Esecutivo

ai sensi del § 2 capoversi I e II nonché dell'associazione nel suo complesso.

 

Un membro onorario di solito dovrebbe essere una personalità della scienza, della politica o degli affari.
Ogni membro onorario ha un seggio e un voto nel consiglio di amministrazione dell'associazione e può partecipare a qualsiasi riunione del consiglio di amministrazione dell'associazione

partecipare a titolo consultivo (senza diritto di voto).

 


2.) L'adesione avviene previa domanda scritta (modulo di ammissione uniforme) da parte del nuovo socio presso la sede dell'associazione e viene contestualmente costituita

Notifica di ammissione all'associazione.
 

3.) Il comitato di ammissione, composto da due membri del rispettivo comitato esecutivo, decide all'unanimità sull'ammissione dei membri

vicepresidente eletto e il presidente nazionale di ciascun paese in cui il richiedente ha la sua sede di attività.

 

Nel caso in cui non sia stato nominato un presidente di stato, è chiamato a prendere una decisione un altro vicepresidente da eleggere.
Se il comitato di ammissione non prende una decisione entro 4 settimane, deciderà il presidente.
In caso di discrepanze, il Comitato Esecutivo allargato può essere chiamato a prendere la decisione finale.


4.) Il rifiuto di ammissione non è impugnabile.
 

5.) I soci sono obbligati a sostenere in ogni modo l'associazione nell'espletamento dei suoi compiti.

 

 

 

§4 Cessazione dell'iscrizione


1.) L'adesione cessa per decesso, espulsione, cancellazione dall'elenco dei soci o recesso dall'associazione.

 

Le dimissioni sono consentite con un preavviso di 6 mesi alla fine di un anno solare. uno prematuro

Le dimissioni richiedono il consenso scritto del Presidente.


2.) L'esclusione dall'associazione è consentita solo per motivi importanti. La perdita dei requisiti di adesione dopo

§ 3 numeri 1.1è sempre un motivo importante Un motivo importante per l'esclusione è regolarmente una violazione di

gli statuti o il codice d'onore deciso dall'assemblea generale.

 

Sull'esclusione decide il Conseil d'honneur di ECU - Europa.


3.) L'iscrizione verrà annullata se un membro è in arretrato con il pagamento alle seguenti condizioni:

 

- l'arretrato è di almeno una quota associativa annuale
- il contributo è ricordato per iscritto
- la quota associativa non è stata pagata per intero anche dopo il secondo sollecito. Il secondo sollecito è per posta raccomandata all'ultimo

indirizzo del membro noto all'associazione. Devono essere evidenziati sia il periodo di pagamento che la possibilità di cancellazione. La ricezione del secondo sollecito è irrilevante. L'iscrizione è annullata con decisione del
presidenza. Se non viene presa alcuna decisione entro 4 settimane, decide il Presidente. In questo caso, il membro ha diritto

di chiamare il Conseil d`honneur di ECU - Europa entro un termine di 2 settimane. Questo alla fine decide.
I diritti di iscrizione sono sospesi fino alla decisione del Conseil d'honneur.

 

 

§5 Quota associativa

 

1.) Una quota associativa deve essere pagata per l'iscrizione regolare e per l'iscrizione sponsorizzata.

 

Il suo importo è determinato dall'assemblea generale dei membri in accordo con il comitato esecutivo allargato di ECU - Europa.
Il contributo è dovuto il 15.01. da pagare ogni anno. Se ti iscrivi entro un anno, il contributo sarà pro rata temporis

entro il 1° del mese successivo al ricovero. Per ogni sollecito sarà addebitata una tassa amministrativa di 15 ECU.
Il contributo è attualmente:
ECU 240,-- per la singola persona
640 ECU per società o soci ai sensi del § 3 numero 1 1.1. B)
ECU 960,-- per società o soci ai sensi del § 3 paragrafo 1 1.1. b) con più di 10 membri.


2.) Il Comitato Esecutivo allargato può esentare uno o più paesi dalla quota associativa, ad esempio a causa di particolari circostanze economiche,

ridurre il contributo o prendere accordi speciali.
 

3.) La presidenza può, con decisione unanime, dare posti di lavoro o, in casi eccezionali, singoli membri

Concedere deroghe o riduzioni delle tasse.
 

4.) I soci fondatori e onorari non pagano la quota associativa.
 

5.) Il Presidio allargato può stabilire quote di ammissione e il loro importo, nonché altri vincoli di ammissione (es. nomina di garanti).
 

6.) La compensazione della quota associativa con domande riconvenzionali è consentita solo se la domanda riconvenzionale è giudiziaria

è stato istituito o il Comitato Esecutivo lo ha approvato per iscritto.

 

 

§6 Organi dell'associazione


1.) Organi dell'Associazione sono:

 

UN)il Comitato Esecutivo (§ 7)
B)il comitato esecutivo allargato (§ 8)
C)Comitato consultivo (§ 9)
D)Consiglio di fondazione (§ 10)
e)Consiglio dell'Accademia (§ 11)
F)Consiglio d'Onore (§ 12)
G)Assemblea generale dei membri (§ 14)

 


2.) I membri o componenti di organi possono farsi rappresentare solo da membri dello stesso organo dietro presentazione di procura scritta.

 

Un rappresentante autorizzato può assumere un massimo di due rappresentanze.
Non ci sono restrizioni nell'Assemblea Generale dei Soci e nel processo di esclusione.


 

3.) Un membro del corpo i. S. del § 6 comma I numeri a e b non possono essere contemporaneamente membri di un altro organo ai sensi del § 6 I numeri c - fo di una presidenza di stato (divieto di cumulo di cariche).

 

Se necessario, uno di questi uffici deve essere dimesso quando il presente statuto entra in vigore.


4.) Quando si eleggono i membri dell'organo di governo per l'articolo 1 a, c, e, f, dovrebbe esserci una rappresentanza paritaria delle varie professioni

(avvocati, consulenti fiscali, revisori, consulenti di direzione e nazionalità) sono rispettati.
 

5.) Salvo disposizione contraria, le decisioni degli organi sono prese in conformità con § 16.

 

La decisione può anche essere presa in una "procedura generale" scritta.
Una dichiarazione scritta (votazione) deve essere presa in considerazione.


6.) Il verbalizzante di ciascun organo deve verbalizzare lo svolgimento dell'adunanza e, dopo la firma, sottoporlo alla controfirma del capo adunanza competente.

 

Se le discrepanze non vengono risolte dal rispettivo comitato nella riunione successiva, il verbale è vincolante.


7.) Gli organi (b - g) si danno un regolamento interno, da cui in particolare risulta l'elezione del presidente, del verbalizzante e, se necessario, del presidente dell'assemblea.

 

 

§7 Comitato Esecutivo

 


1.) Il Comitato Esecutivo è composto da 6 persone (1 Presidente e 5 Vice Presidenti). I membri del Comitato Esecutivo devono essere membri a pieno titolo dell'associazione.

 

Devono appartenere ad almeno 4 nazioni diverse. § 6 comma 4 si applica di conseguenza.
Il comitato esecutivo è responsabile della rappresentanza e della gestione dell'associazione, nonché della preparazione delle bozze di bilancio,

le relazioni annuali e gli altri compiti ad essa attribuiti ai sensi dello statuto.
In caso di elezione del Comitato Esecutivo, i membri del Comitato Esecutivo stessi non hanno diritto di proposta né di voto.


2.) Il comitato esecutivo viene eletto ogni 3 anni dal comitato esecutivo allargato.

 

Resta in carica fino alla nomina del prossimo Comitato Esecutivo a norma di Statuto.
Ogni membro del Comitato Esecutivo allargato dispone di 1 voto per ogni membro del Comitato Esecutivo da eleggere

moltiplicato per i diritti di voto ai sensi del § 8 comma 3.
Risultano eletti i candidati che ottengono il maggior numero di voti e accettano la carica. Ogni membro del Comitato Esecutivo allargato e dell'Advisory Board ha il diritto di proporre fino a 6 candidati per l'elezione. La gestione delle elezioni è di competenza del consiglio elettorale, composto da un rappresentante ciascuno del comitato esecutivo, del comitato esecutivo allargato e del comitato consultivo. Se nessun rappresentante è nominato da questi organi,

entra a far parte della commissione elettorale il membro più anziano dell'organo interessato, in caso di non accettazione il secondo più anziano, ecc.
Dopo che i 6 membri del Comitato Esecutivo sono stati eletti, il Comitato Esecutivo allargato, in accordo con il Comitato Consultivo, elegge il Presidente tra questi 6 membri del Comitato Esecutivo in un processo elettorale.
Se un membro del Presidium lascia durante il periodo elettorale, il Presidio allargato ha un membro sostitutivo il prima possibile
scegliere. Tuttavia, il suo mandato termina con il mandato degli altri membri del Comitato Esecutivo.


3.) La presidenza adotta un regolamento interno in cui sono definiti gli ambiti di responsabilità dei singoli membri della presidenza.

ILLe funzioni del presidente, del tesoriere (controllore) e del segretario sono tra loro incompatibili.

 

Il comitato esecutivo può trasferire poteri individuali di gestione a persone che non ne fanno parte. Tali deleghe possono essere revocate in qualsiasi momento.


4.) Se non diversamente specificato nel presente statuto, il comitato esecutivo delibera a maggioranza semplice dei voti espressi. Le astensioni non contano come voti espressi. Il Presidente ha due voti.
 

5.) Il Presidente è autorizzato a dirigere e rappresentare l'associazione da solo.

 

2 vicepresidenti rappresentano ciascuno congiuntamente l'associazione.
Nella misura in cui la gestione dell'associazione si svolge presso la sua sede, il presidente può occuparsi degli affari correnti per l'ordinaria amministrazione dell'associazione senza un rappresentante nominato dal consiglio direttivo (es. segretario generale).


6.) Il licenziamento anticipato di un membro del comitato esecutivo è possibile solo per giusta causa ed è effettuato a maggioranza semplice del comitato esecutivo allargato e una risoluzione del Connseil d'honneur di ECU - Europa.

 

Il membro del Comitato Esecutivo può appellarsi all'Assemblea Generale contro il licenziamento entro un periodo di 2 settimane.
Tutti i diritti che il socio ha in qualità di membro del comitato esecutivo sono sospesi fino alla decisione dell'assemblea generale. Il comitato esecutivo allargato nomina un rappresentante per la durata della sospensione dei diritti del membro del comitato esecutivo, per il quale non si applica il § 6 comma 3.
La carica di ciascun membro del comitato esecutivo termina con la sua uscita dall'associazione.


7.) Nell'ambito delle possibilità finanziarie dell'associazione, i membri del consiglio direttivo hanno diritto al rimborso delle spese sostenute per l'espletamento dei loro compiti statutari.
 

8.) In caso di superamento del pareggio di bilancio (insorgenza di debiti), il Comitato Esecutivo allargato deve essere immediatamente informato.
 

9.) I membri del Comitato Esecutivo possono partecipare alle riunioni degli organi dell'associazione e presentare le relative domande.

 

Parte 2

§8 Comitato Esecutivo Allargato

 


1.) Il comitato esecutivo allargato è composto dai presidenti delle singole associazioni statali nazionali indipendenti e dipendenti, nonché dal comitato esecutivo, § 14 comma III e § 16 I si applicano di conseguenza.
 

2.) Il comitato esecutivo allargato determina le linee guida generali delle attività dell'associazione, in particolare i principi, i programmi e le misure transnazionali dell'associazione e adempie agli altri compiti che gli sono assegnati secondo lo statuto, nonché la decisione sulla

Holding Euromeetings ei progetti di bilancio presentati dalla Presidenza, comprese le sovvenzioni al

associazioni nazionali indipendenti e dipendenti.
 

3.) I presidenti delle singole associazioni statali nazionali indipendenti e dipendenti hanno i seguenti diritti di voto nel comitato esecutivo allargato:

 

- 5 voti per 5 - 10 membri effettivi
 

- con 11 - 40 membri effettivi altri 5 voti/10 membri
 

- con 41 - 140 membri effettivi altri 5 voti/50 membri

 

*massimo totale di 30 voti per associazione nazionale
 

4.) I rappresentanti di associazioni statali indipendenti o dipendenti che non soddisfano i requisiti di un'associazione statale indipendente o dipendente ai sensi del § 13 entro 3 anni dalla loro fondazione o dopo l'accettazione del presente statuto perdono il diritto di voto.
 

5.) I membri del comitato esecutivo devono esercitare il loro diritto di voto ai sensi del § 7 comma 4 nel comitato esecutivo allargato. Il diritto di votare

ai sensi del § 7 il numero 4 pesa nel Presidio allargato con un fattore 5. Nel caso in cui la quota di voti dei presidenti delle associazioni statali

aumenta a tre volte, cioè a più di 105 voti, il numero dei voti del Comitato Esecutivo raddoppia. § 7 comma 4 si applica di conseguenza.
Un ulteriore aumento del numero di voti per il comitato esecutivo può essere deciso dal comitato esecutivo allargato. A questo

La Presidenza non ha diritto di voto.
 

6.) Il Comitato Esecutivo è responsabile dell'esecuzione delle deliberazioni.

 

 

 

§9 Comitato consultivo

 


L'Advisory Board è composto da 3 membri eletti a tempo indeterminato con la maggioranza dei tre quarti dell'Assemblea Generale dei Soci. In caso di dimissioni di un componente dell'Advisory Board, la nuova nomina è effettuata dall'Assemblea dei Soci a maggioranza dei tre quarti su proposta del Comitato Esecutivo allargato. Se non viene raggiunta la maggioranza dei tre quarti, si procede ad una seconda scelta ai sensi dell'art. 15, comma II.
Se c'è un motivo importante, un membro dell'Advisory Board può essere votato fuori carica dall'assemblea generale dei membri e con delibera

del Consiglio d'onore.
 

I compiti dell'Advisory Board sono in particolare:
 

- Il controllo di tutti gli organi associativi per il rispetto delle disposizioni legali e statutarie. denunce, contestazioni

l'Advisory Board può presentare opportuna motivazione al Comitato Esecutivo e al Conseil d`honneur e avviare una procedura interna.
 

- Esame delle relazioni e dei conti annuali presentati dalla Presidenza e dalle Presidenze regionali nazionali,

a meno che l'assemblea generale non decida diversamente.
 

- Sviluppo di programmi e concetti per promuovere lo scopo dell'associazione con autorizzazione alla presentazione al Comitato Esecutivo

e il comitato esecutivo allargato.
 

I membri dell'Advisory Board lavorano su base volontaria. La rappresentanza è possibile a spese del rappresentante autorizzato. Hai solo diritto alla sostituzione

le spese sostenute per l'espletamento dei compiti statutari, tenuto conto della situazione economica dell'associazione.
La responsabilità dell'Advisory Board è limitata alla colpa grave.

 

 

§10 Consiglio di fondazione

 

 

Il Consiglio di fondazione sostiene il Presidio e il Presidio allargato con funzioni consultive.


I membri del consiglio di fondazione (membri onorari ai sensi del § 3 numero 1.3.) possono partecipare alle riunioni degli organi dell'associazione

e presentare le opportune domande.

 

 

§11 Consiglio dell'Accademia

 


1.) Il Conseil de l`Acadèmie (CA) è attualmente composto da 3 membri.
 

Nel 1995 il numero è salito a 6 membri.
 

2.) I membri sono eletti ogni 3 anni dall'assemblea generale dei membri. È presente un licenziamento anticipato

un motivo importante dall'assemblea generale e dalla risoluzione del Conseil d`honneur possibile.
 

3.) I compiti della CA sono:
 

3.1. Nomina e coordinamento dei comitati tecnici
 

3.2. Pianificazione e organizzazione di seminari ed eventi specialistici
 

3.3. Sviluppo e conduzione di pubblicità, seminari e altre attività congiunte con altre organizzazioni e istituzioni.
 

3.4. sponsorizzazione
 

3.5. Ulteriori attività economiche previa consultazione del Comitato Esecutivo
 

4.) L'AC può stabilire le proprie regole di procedura.
 

Ha il diritto di includere nell'AC un numero illimitato di altre persone, indipendentemente dalla loro appartenenza, nella misura in cui ciò sia vantaggioso per il suo lavoro. Queste persone non hanno obblighi nei confronti dell'associazione né diritto di voto nell'associazione.
 

5.) L'AC lavora in modo indipendente, sotto la propria responsabilità e in modo indipendente.

 

Almeno lui hapresentare una relazione scritta al comitato esecutivo allargato una volta all'anno.
 

6.) Le risoluzioni devono rientrare nel budget. L'esecuzione delle deliberazioni è di competenza del presidente del Conseil de l'Acadèmie,

chi è autorizzato a rappresentare a tale riguardo.

 

 

§12 Conseil d'honeur / corte d'onore

 


1.) Il Conseil d`honneur (CH) è attualmente composto da un membro. Nel 1995 il numero sarà portato a 6 membri.
 

2.) I membri sono eletti ogni 3 anni dall'assemblea generale dei membri.


Un licenziamento anticipato è possibile se vi è un motivo importante da parte dell'assemblea generale dei membri e della decisione del CH.
Nel processo di espulsione nei confronti di un membro del CH, decide il Presidio allargato.

 

3.) I compiti del CH sono ad esclusione del procedimento legale ordinario:
 

3.1. Collegio arbitrale per tutte le controversie tra componenti interne ed esterne ad enti e/o enti.
 

3.2. Manutenzione e adeguamento degli statuti e del codice deontologico.
Il CH può proporre modifiche all'assemblea generale dei membri in qualsiasi momento.
 

3.3. Custode degli statuti, del codice d'onore e del regolamento interno.
In caso di violazioni, il CH deve avviare una procedura di indagine autonomamente o su richiesta del comitato consultivo o del comitato esecutivo e prendere una decisione conformemente al proprio regolamento interno.

 

3.4. Tutte le questioni di diritto penale per le associazioni
 

3.5. procedure di espulsione e licenziamento
 

3.6. Controllo degli statuti delle associazioni statali indipendenti, del regolamento interno delle associazioni statali dipendenti e degli organi associativi per il rispetto di tali statuti.
 

4.) Il CH lavora in modo indipendente, sotto la propria responsabilità e in modo indipendente.


Il Comitato Esecutivo è informato sulle procedure in corso.
Deve riferire all'assemblea generale dei membri almeno una volta all'anno.

 

 

§13 Associazioni statali

 


1.) Le associazioni statali indipendenti sono persone giuridiche secondo il diritto associativo nazionale ad esse applicabile. Ma devi superare

avere almeno 5 persone fisiche come membri a pieno titolo. Inoltre, l'associazione nazionale indipendente deve nella sua

Gli statuti obbligano a riconoscere gli statuti e le deliberazioni dell'associazione e quanto ne deriva per l'associazione statale

esercitare correttamente i diritti e gli obblighi che ne derivano.
 

I membri del presente statuto sono anche membri della loro associazione nazionale.
 

L'associazione nazionale indipendente non ha una procedura di ammissione separata.
Decide sull'adempimento di questi requisiti e quindi sul riconoscimento come associazione statale indipendente

dopo la presentazione degli statuti dell'associazione nazionale, il comitato esecutivo d'intesa con il Conseil d`honneur.
 

La revoca del riconoscimento è possibile solo in caso di modifica dello statuto dell'associazione nazionale indipendente o in caso di eventi importanti

Motivo possibile per decisione del Conseil d'honneurs e del Presidium. La sezione 4 si applica di conseguenza.
 

In caso di controversie, decide il comitato esecutivo allargato.
 

Negli statuti dell'associazione statale indipendente, il motivo dello scioglimento dell'associazione statale è la revoca delriconoscimento

documentazione. Inoltre, la previsione che una modifica statutaria su questo punto sia possibile solo con il consenso del Comitato Esecutivo allargato.
 

Le date delle riunioni ei verbali delle riunioni devono essere comunicati all'associazione senza richiesta.
 

2.) Le associazioni statali dipendenti non sono persone giuridiche. Esistono alle seguenti condizioni:
 

- L'associazione nazionale ha almeno 5 membri a pieno titolo.
 

- I membri a pieno titolo dell'associazione nazionale si sono dati un regolamento interno ed hanno eletto un rappresentante per la presidenza e un vice. Nel caso in cui tali requisiti non siano ancora soddisfatti, il Presidente può nominare le persone.
 

3.) Le associazioni statali indipendenti dovrebbero, in accordo con il Comitato Esecutivo, assumere i seguenti compiti dell'associazione a livello nazionale:
 

- Gli organi competenti delle associazioni regionali autonome decidono d'intesa con il comitato esecutivo allargato

le proprie quote associative aggiuntive richieste per le esigenze della propria associazione nazionale. I lavoratori autonomi

Le associazioni statali si assumono la riscossione della quota associativa totale (quota associativa dell'associazione e dell'associazione statale).

Sei responsabile dell'esigibilità della quota associativa fissata dall'associazione. In casi particolari, l'estensione

Il Comitato Esecutivo a maggioranza dei 2/3 differisce o rinuncia in tutto o in parte al pagamento.
 

- Reclutamento soci a livello nazionale
 

- Assistenza e informazione a livello nazionale
 

- Collaborazione con altre associazioni nazionali
 

- Cooperazione con istituzioni, organizzazioni e imprese nazionali
 

- Cooperazione e cooperazione con istituzioni internazionali, organizzazioni e aziende a livello nazionale

Livello in accordo con il Conseil de l`Acadèmie.
 

4.) Le associazioni statali dipendenti si assumono i compiti di cui sopra - ad eccezione di altri propri

quote associative - previa consultazione del Comitato Esecutivo.
 

5.) Le associazioni nazionali sono obbligate a riferire trimestralmente sulle loro attività al comitato esecutivo dell'associazione, in modo che

che può coordinare le attività delle singole associazioni nazionali.
Le associazioni nazionali possono partecipare alle gare internazionali solo con l'approvazione del Comitato Esecutivo.

 

6.) Se e nella misura in cui un'associazione statale non adempie correttamente ai suoi compiti ai sensi del paragrafo III, l'associazione può

decisione del Comitato Esecutivo allargato di riprendere l'incarico. § 8 IV si applica di conseguenza.
 

7.) I membri del Comitato Esecutivo possono assistere alle riunioni degli organi delle associazioni statali. Le nomine sono al Presidente

da annunciare in tempo utile. Oltre agli organi statutari delle associazioni statali, ha diritto di diritto il Comitato Esecutivo

Presentare proposte per l'elezione della presidenza delle associazioni nazionali.

 

 

§14 Assemblea Generale dei Soci

 


1.) L'assemblea generale è competente in particolare per:
 

UN)L'elezione e la revoca del comitato consultivo, dei membri del Conseil de l'Acadèmie e del Conseil d'honneur.
 

B)Accettazione della relazione annuale e del bilancio annuale.
 

C)Il discarico della presidenza
 

D)L'Assemblea Generale serve anche per informare e discutere di attualità.
 

e)L'elezione di un presidente onorario. Questo ha i diritti di membro onorario secondo § 3 clausola 1 3.
 

 

F)Modifica dello statuto e scioglimento dell'associazione.
 

G)Importo delle quote associative in accordo con il Comitato Esecutivo allargato.
 

2.) L'assemblea generale deve essere convocata quando gli interessi dell'associazione lo richiedono, ma almeno una volta all'anno.
 

Il presidente deve convocare un'assemblea generale straordinaria se il 25% dei membri lo richiede.
 

3.) L'Assemblea Generale deve essere convocata per iscritto dal Presidente con un preavviso di 1 mese.

 

Il periodo inizia il giorno diInvia l'invito all'ultimo indirizzo membro conosciuto.
 

4.) La convocazione dell'assemblea deve indicare l'oggetto della delibera (= ordine del giorno).
 

 

§15 Quorum


1.) Ogni assemblea generale dei membri debitamente convocata ha un quorum.
 

2.) Per la decisione sullo scioglimento dell'associazione è necessaria la presenza dei due terzi di tutti i membri dell'associazione.

 

Se non c'è il quorum, un'altra assemblea generale con lo stesso ordine del giorno deve essere convocata entro 4 settimane dal giorno della riunione. L'ulteriore riunione può aver luogo non prima di 2 mesi dopo il primo giorno della riunione, ma deve aver luogo non oltre 4 mesi dopo questo momento.
 

La nuova assemblea è valida qualunque sia il numero dei soci presenti, di cui si fa menzione nell'invito.
 

 

§16 Risoluzione e modifica dello statuto


1.) Il Presidente presiede l'Assemblea Generale o, se impossibilitato, uno dei suoi delegati. Sarà votato per alzata di mano. Su richiesta di almeno il 25% dei presenti si deve procedere a votazione scritta e segreta.


2.) Il processo decisionale è deciso dalla maggioranza dei membri presenti e rappresentati. Ogni socio ordinario dispone di un voto.
Per una deliberazione che contenga una modifica dello statuto o lo scioglimento dell'associazione è richiesta la maggioranza dei tre quarti dei membri presenti e la maggioranza dei membri fondatori nonché del comitato consultivo.

 

 

§17 Scioglimento dell'associazione

 


1.) L'associazione può essere sciolta per delibera (ma vedi § 10 dello statuto).
 

2.) La liquidazione è effettuata dal Comitato Esecutivo.
 

3.) Il patrimonio dell'associazione va a un'organizzazione professionale o senza scopo di lucro determinata dall'ultimo comitato esecutivo.

 

 

§18 Regolamento per l'uso del logo del club di ECU - Europa

 


L'associazione si identifica con un logo realizzato da ECU - Europa, per il quale quest'ultima richiede le necessarie iscrizioni nei registri dei marchi. Indipendentemente dal successo di tale tentativo di registrazione, ECU - Europe consente a ciascun membro di utilizzare il logo dell'associazione sulla propria carta intestata, nonché su altri documenti, materiale pubblicitario, ecc., per tutta la durata della propria adesione. Lo stesso vale per i lavoratori autonomi

e associazioni statali dipendenti. Il club vuole anche che il logo del club venga utilizzato il più possibile. L'acquisizione

del logo del club è a tuo rischio e pericolo. È esclusa una responsabilità dell'associazione. Autorizzazione all'uso del logo del club

decade alla cessazione dell'iscrizione individuale; nella misura in cui l'uso da parte di un'associazione statale avviene con lo scioglimento dell'associazione statale

o la revoca del riconoscimento come associazione nazionale.
Qualsiasi ulteriore utilizzo del logo del club deve quindi essere immediatamente astenuto e il logo deve essere rimosso dalla cancelleria e da altri documenti del membro o dell'associazione nazionale. Non può essere concesso un termine per l'esaurimento della vecchia cancelleria e dei vecchi documenti.

 

 

§19 Disposizione finale

 


Foro competente per tutte le controversie derivanti dall'appartenenza o dall'attività degli organi è la sede legale dell'associazione,

salvo quanto diversamente previsto negli accordi presi.
Se le disposizioni del presente statuto sono o diventano invalide, ciò non pregiudica la validità delle restanti parti.
Nel caso in cui l'Unione europea consenta l'associazione europea nell'ambito della sua legislazione, l'assemblea generale dei membri incarica l'allora comitato esecutivo in carica di effettuare la conversione dell'associazione in un'associazione europea.

Gli statuti rimangono inalterati nella misura in cui le disposizioni imperative del regolamento UE non sono in conflitto con questo.
Disposizioni obbligatorie del regolamento UE sostituiscono o integrano la rispettiva disposizione dello statuto.
Il codice etico di ECU - Europa è allegato in appendice.
Fa parte dello statuto.

bottom of page